My CMS

Il progetto del Festival musicale “L’Impero di Čajkovskij” nasce dalla rievocazione di un fatto storico che ha costituito uno dei momenti più alti del “periodo d’oro” di Sanremo: il soggiorno del grande musicista russo (1840-1893) che, giunto nella nostra città alla fine di dicembre 1877, vi si tratterrà sino a metà del febbraio successivo.

Nelle lettere al fratello Modest e alla baronessa Von Meck, sua grande amica, Petr Il’ič parla del clima e dell’ambiente di Sanremo, che ebbero un effetto benefico sulla sua salute e in particolare sui suoi nervi e lo misero in condizione di riprendere il suo lavoro di compositore. Infatti al periodo sanremese si devono pagine fondamentali come l’opera Evgenij Onegin e la Sinfonia n 4 in fa minore, detta «la Russa».

Il soggiorno di Čajkovskij a Sanremo si colloca agli inizi della fioritura turistica di Sanremo, che fu inaugurata nel dicembre 1874 da un’ospite d’eccezione, l’Imperatrice russa Marija Aleksandrovna, che si trattenne in città con il suo numeroso fino al febbraio 1875 e in segno di riconoscenza fece dono delle palme che fino ad oggi ornano la passeggiata chiamata in suo onore “Imperatrice”.

Negli anni successivi, fino alla guerra mondiale e alla rivoluzione del 1917, le presenze di russi a Sanremo furono in costante aumento e non solo caratterizzarono la vita della città, ma le diedero anche una particolare fisionomia, di cui la testimonianza più evidente è la Chiesa Ortodossa Russa.

Negli ultimi anni Sanremo è stata riscoperta dai Russi, che oltre alle bellezze paesaggistiche e climatiche vi hanno ritrovato le tracce del loro passato. Tra loro alcuni esponenti dell’élite pietroburghese, che hanno voluto dare un segno tangibile del loro interesse e del valore che attribuiscono alle testimonianze della loro storia.

Dopo il dono alla città di un monumento dedicato all’Imperatrice, che nel marzo 2010 per iniziativa del Marketing Club di San Pietroburgo ha ricordato un capitolo importante nella storia che lega la Russia a questa Riviera, ora si vuole rievocare il grande musicista Čajkovskij con una serie di eventi musicali a lui dedicati.